Banca Widiba, uno sguardo al metaverso

A
A
A
di Redazione 22 Luglio 2022 | 09:33

Intervista a Luigi Provenza, chief commercial officier investment & wealth management di Banca Widiba.

I servizi finanziari si stanno sempre più sviluppando sul fronte digitale e alcune banche si sono anche aperte al mondo virtuale, attraverso il metaverso. Secondo un recente studio di The Financial Brand, il 47% dei banchieri ritiene che i clienti entro il 2030 utilizzeranno abitualmente la realtà aumentata e realtà virtuale come canali alternativi per effettuare transazioni bancarie. Quali possono essere a vostro avviso gli possibili scenari di questo trend applicato al mondo della consulenza finanziaria, in particolare in riferimento ai servizi offerti e all’interazione virtuale tra cliente e consulente?

In Banca Widiba abbiamo intuito le potenzialità della realtà virtuale già nel 2017. Possiamo dire infatti di essere stati dei precursori in questo ambito con il lancio del progetto Widiba Home, che ci ha permesso di parlare per la prima volta di una filiale in realtà virtuale. Il progetto per diverse ragioni e forse perché i tempi non erano ancora maturi ha avuto allora un seguito debole, ma certamente testimonia la nostra lungimiranza nell’applicazione delle nuove tecnologie. Oggi siamo ancora più convinti che il metaverso rappresenti una grande opportunità, consci del fatto che un investimento in questo segmento ci permetterà, come banca e come rete di consulenza finanziaria, di confrontarci su proposte di pianificazione patrimoniale e sul loro monitoraggio, arricchendo ulteriormente la relazione con il cliente. Anche il nostro progetto “Dialogue” va nella direzione di trovare nuovi canali di comunicazione con i clienti, sfruttando la funzionalità di videobanking che permette di interfacciarsi con la banca a distanza. Come banca digitale e innovativa, siamo sicuri che potremo giocare un ruolo fondamentale nella sfida verso la realtà virtuale.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti