Generali, tra Caltagirone e la Consob c’è il ricorso al Tar

A
A
A
di Redazione 26 Luglio 2022 | 10:02

La società VM 2006, in particolare Francesco Gaetano Caltagirone, ha impugnato al Tar del Lazio una delibera della Consob relativa alla vicenda Generali.
Come scrive Il Sole 24 Ore, la mossa riguarda la richiesta di accesso agli atti che gli avvocati dell’imprenditore romano avevano avanzato po- co prima del Natale scorso; il collegio dell’Autorità aveva respinto la domanda votando a maggioranza, con tre voti a favore e due contrari, ma evidentemente senza dare una spiegazione convincente di quel diniego.

Quando la richiesta fu avanzata la Consob aveva appena concluso la consultazione pubblica sulla legittimità, rispetto all’ordinamento italiano, della procedura di presentazione di una lista per il cda da parte del board uscente. Prassi adottata da Mediobanca, in linea con quanto fatto da altre società sia in Italia che all’estero, avvalendosi di un istituto che però non è contemplato dalla legge nazionale e sul quale la stessa Consob non si era mai espressa formalmente.

Questa azione legale, con la riconferma del ceo Philippe Donnet, potrebbe anche servire all’imprenditore romano per rafforzare il fronte da lui rappresentato, in vista di un eventuale accordo sulla governance Mediobanca-Generali. Un eventuale accoglimento delle istanze da parte del Tar e l’accesso alle deliberazioni Consob potrebbe
aprire anche un interessante spaccato sulle motivazioni che hanno portato il collegio dell’Autorità a dividersi e a votare sempre a maggioranza, soprattutto sulle decisioni legate alla governance delle Generali.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti