Poste Italiane: raccolta netta positiva per 2,7 mld nel semestre

A
A
A
di Redazione 28 Luglio 2022 | 08:46

Poste Italiane ha archiviato il primo semestre dell’esercizioin corso con un utile netto di 964 milioni di euro, il 24,7% in più rispetto allo stesso periodo del 2021 e con ricavi saliti del 3,2% a 5, 9 miliardi.

Il risultato operativo ha poi registrato un aumento 32,6% e con l’Ebit è ora a 1,4 miliardi.

La società prevede un risultato operativo a fine 2022 pari al doppio del livello del 2016 (1 miliardo) con un track record costante in risposta a ogni contesto macroeconomico.

Le attività finanziarie investite ammontano a 571 miliardi, con una raccolta netta positiva e pari a 2,7 miliardi nel primo semestre del 2022.

La semestrale segna il miglior risultato operativo, a 1,4 miliardi, nella storia del gruppo.

A fine giugno 2022 la posizione finanziaria netta era positiva per 4,67 miliardi di euro, rispetto ai 7,16 miliardi di inizio anno. Sempre fine giugno le Attività Finanziarie Totali risultavano pari a 571 miliardi di euro in calo di 15 miliardi di euro rispetto al dato di inizio anno, come conseguenza di 2,7 miliardi di raccolta netta e di un effetto di mercato negativo sui valori degli attivi pari a 18,1 miliardi, correlato all’andamento negativo delle performance sulle riserve tecniche del comparto assicurativo per via di tassi di interesse più elevati.

“Abbiamo iniziato ancora una volta la prima metà dell’anno in modo molto positivo – commenta l’ad Matteo Del Fante – con ricavi e redditività in forte aumento rispetto allo stesso periodo del 2021 e l’Ebit di gruppo semestrale ha raggiunto un livello record nella storia di Poste. La performance è stata solida su tutta la linea. Siamo consapevoli delle sfide che ci attendono e siamo pronti ad affrontarle, forti di un solido modello industriale e della nostra storica esperienza nel saper affrontare anche i tempi più difficili. Dopo la pandemia è un’azienda strutturalmente più solida in tutte le sue attività grazie al nostro approccio anti-fragile, che ci ha portati a conseguire risultati in ogni contesto macroeconomico, generando rendimenti sostenibili per i nostri azionisti”.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti