Consulenti, la risposta alla desertificazione bancaria

A
A
A
di Redazione 18 Agosto 2022 | 11:09

Pubblichiamo di seguito un post su LinkedIn a firma di Paolo Martini, ad di Azimut Holding, dedicato al tema della desertificazione bancaria in contrapposizione al mondo della consulenza. Buona lettura.

La “CFizzazione” del mercato

Il mondo della consulenza finanziaria: foresta con solide radici per arginare la desertificazione bancaria

– 11000 sportelli bancari chiusi in 10 anni
– 50.000 dipendenti bancari in meno tra il 2012 e il 2021
– 4 milioni gli italiani che non hanno più filiali bancarie sotto casa
– negli ultimi 15 anni la quota di mercato del reti di consulenza finanziaria è passata dal 5% al 23% nella gestione della ricchezza degli italiani

Bastano questi dati a confermare la validità di un modello di business che coniuga soddisfazione della clientela (come evidenziato in ogni ricerca di mercato e soprattutto i feedback dei circa 4,5 mil di clienti gestiti dalle reti), soddisfazione di chi opera nell’industria (livello medio di fedeltà alle reti) e adeguata remunerazione per gli azionisti.

Un’industria sana che cresce con forte attenzione alla sostenibilità e che ha davanti adesso una nuova grande opportunità: quella di proporsi come alternativa al mondo bancario tradizionale verso le 5 milioni di PMI italiane grazie alla valorizzazione delle piattaforme fintech ancora poco diffuse in Italia ma in fortissima crescita.

La stessa crescita registrata verso la clientela privata negli ultimi 15 anni è possibile adesso verso il mondo delle imprese. La tecnologia è un fattore fortemente “disruptive” dell’industria e unita alle capacità relazionali e tecniche del mondo della consulenza finanziaria, alla presenza sul territorio con forte vicinanza ai clienti, genera un mix che può cambiare radicalmente il mercato con il singolo professionista al centro del modello.

L’evoluzione del ruolo del CF in Corporate Fintech Consultant cambierà la nostra industria nei prossimi anni a vantaggio di tutti: PMI, consulenti e sistema Paese.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti