Bancari e consulenti finanziari, qui ci sono troppe prime donne

A
A
A
di Redazione 31 Agosto 2022 | 11:37
Una riflessione su LinkedIn di Paolo Martini, amministratore delegato di Azimut

“Il mondo bancario/finanziario è ricco di “prime donne” che saltano sulla sedia e tirano fuori gli artigli appena si osa contraddire un pensiero”. Parola di Paolo Martini, amministratore delegato di Azimut Holding, che su LinkedIn riflette su l’eccesso di personalismi che caratterizzano il settore. Ecco  di seguito cosa scrive Martini:

“Visto che siamo ancora ad agosto concedetemi un’ultima (per ora) riflessione estiva. Anche in questo caso mi scuso con tutti coloro che ne sanno molto più di me e per la banalità della riflessione.

Se è vero che dare feedback (soprattutto negativi) in modo corretto è particolarmente difficile come sappiamo tutti (avrò letto 50 libri solo sul tema…. con scarsi risultati) è però altrettanto vero che, a mio modesto avviso, siamo tutti in generale troppo permalosi e non amiamo in nessun modo ricevere critiche o anche solo osservazioni.

Il mondo bancario/finanziario è ricco di “prime donne” che saltano sulla sedia e tirano fuori gli artigli appena si osa contraddire un pensiero. “Generazione di fenomeni” come cantava uno dei miei gruppi preferiti, gli Stadio, nel 1991 (questo offre forti indizi sulla mia età 🤦🏻‍♂️).

Vi sarà capitato spesso di conoscere sul lavoro qualcuno che non si può in nessun modo contraddire perché sappiamo di scatenare irritazione e un battibecco (anche emotivo) che ci risparmiamo volentieri. Nelle aziende ci sono molte persone così. Quindi o stiamo zitti o facciamo dei giri assurdi interstellari per provare alla lontana a far lievemente percepire il nostro pensiero. Quanto tempo perso e quante opportunità mancate.

Per far funzionare meglio le organizzazioni, farle cresce e prosperare serve secondo me:

☑️ un bagno di umiltà generalizzato (non dimentichiamo che la nostra industria cresce da decenni e in questi anni anche i tacchini hanno volato…..)

☑️ una sana autocritica individuale: anche da soli davanti allo specchio

☑️ accettare meglio le critiche eventuali senza essere così permalosi per tutto

Se ci riusciamo, viviamo meglio, si alimenta il dialogo e le organizzazioni funzionano molto di più.

 

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti