Credem: ecco la nuova responsabile della formazione

A
A
A
di Redazione 13 Settembre 2022 | 11:18

Elisa Bacchini, 42 anni, ha recentemente assunto l’incarico di responsabile del Centro Formazione e Competenze di Credem. Bacchini avrà l’obiettivo, in continuità con il passato, di sviluppare e valorizzare le competenze delle Persone che da sempre rappresentano un fattore distintivo e competitivo del Gruppo in un contesto di forte mutamento.

Bacchini entra a far parte del Gruppo Credem nel 2004, avviando il proprio percorso professionale in ambito commerciale, segue un’esperienza di sei anni come project manager nell’ambito dell’Organizzazione di Gruppo. Assume in seguito la responsabilità dell’area processi di business all’Internal Audit. Nel 2017 entra nell’ambito People, come HR Manager inizialmente delle aree Wealth Management e Finanza ed in seguito dell’area Digitale e Sistemi informativi. L’esperienza trasversale maturata le consente oggi di assumere l’incarico di Team Leader del Centro Formazione e competenze.

Gli investimenti sulla formazione sono sempre stati un elemento distintivo per Credem e nell’attuale contesto, notevolmente mutato a seguito della pandemia, le competenze delle persone, l’attitudine al cambiamento ed all’innovazione saranno alcuni dei focus della strategia di training e sviluppo professionale.

“Lavoreremo sulla crescita delle nostre persone per accompagnarle nelle nuove sfide che il contesto esterno, le strategie aziendali ed il mercato ci richiedono, promuovendone un aggiornamento continuo anche basato sull’auto attivazione, con particolare attenzione all’utilizzo degli strumenti digitali e di programmi formativi 4.0, che mettano al centro la crescita nelle competenze e nelle soft skill necessarie”, ha dichiarato Elisa Bacchini, Responsabile centro formazione e competenze Credem.

Il Gruppo Credem, tra i principali istituti bancari italiani e tra i più solidi d’Europa, è quotato alla Borsa Italiana ed ha un total business a fine giugno 2022, tra raccolta complessiva e prestiti, pari ad oltre 130 miliardi di euro.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti