Reti in Borsa: Banca Mediolanum guida il recupero

A
A
A
di Gianluigi Raimondi 20 Settembre 2022 | 08:31

Banca Mediolanum si è ieri distinta tra i big del risparmio gestito quotati a Piazza Affari in termini di performance con un rialzo dell’1,41% in una seduta in cui l’indice di riferimento Ftse Mib è salito dello 0,13 per cento.

Al secondo posto di questa particolare classifica, Azimut con un +0,67% seguito da Banca Generali che ha archiviato le contrattazioniin rialzo dello 0,37%. In controtendenza invece Finecobank che ha lasciato invece sul campo l’1,11 per cento.

Il quadro tecnico di Banca Mediolanum

Banca Mediolanum sta beneficiando di un rimbalzo tecnico dopo aver sfiorato il supporto dinamico ascendente di breve termine in area 6,40 euro. Un movimento confermato dall’incrocio al rialzo delle coincidenti medie mobili a quota 6,50. Operativamente, al rialzo i prossimi obiettivi sono individuabili a 7 euro (dove i corsi hanno disegnato un doppio massimo a cavallo tra agosto e settembre) in prima battuta e poi eventualmente in zona 7,50. Stop  loss di breve da posizionare a quota 6,40.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti