Generali, rotta alternativa per gli Stati Uniti

A
A
A
di Redazione 6 Ottobre 2022 | 10:24
Si fa strada l’ipotesi dell’acquisizione di BrightSphere, un asset manager più piccolo rispetto a Guggenheim. Il che ridimensionerebbe l’ipotesi di una cessione di Banca Generali

A quanto pare, nel mirino di Generali, non ci sarebbe solo Guggenheim. Secondo quando riportato da tutte le maggiori testate nazionali, infatti, lo shopping Usa potrebbe continuare anche con l’asset manager americano BrightSphere.

Questa operazione consentirebbe al Leone di rafforzarsi sul mercato Usa, ad un prezzo più contenuto rispetto all’acquisizione di Guggenheim e senza la vendita di Banca Generali a Mediobanca.

Secondo quanto riportato da Il Sole 24 Ore, BrightSphere ha circa 91 miliardi di asset in gestione, pari a un terzo dell’altro operatore Usa che ne ha in portafoglio circa 290 e che è stato valutato circa 3 miliardi. In termini di esborso, ciò significherebbe un impegno decisamente più contenuto, e che potrebbe far venir meno l’idea di valorizzare Banca Generali, ipotesi che verrebbe vagliata solo in caso di necessità e a determinate condizioni economiche.

 

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti