Banche, Credit Suisse cede la partecipazione in Allfunds

A
A
A
di Redazione 21 Ottobre 2022 | 11:29

Credit Suisse procede con la ristrutturazione e in quest’ottica, come riportato dal sito web della Rsi, ha annunciato la cessione della sua partecipazione dell’8,6% nella piattaforma di fondi spagnola Allfunds, quotata all’Euronext.

Il totale di quasi 54 milioni di azioni Allfunds sarà venduto a investitori istituzionali attraverso un processo accelerato di raccolta degli ordini di una offerta (accelereted bookbuilding). L’ultima valutazione della partecipazione è stata di circa 380 milioni di euro.

Credit Suisse, in crisi da tempo, ha intenzione di fornire altre indicazioni sulla sua ristrutturazione strategica fra una settimana, il 27 ottobre, insieme ai dati del terzo trimestre.

Secondo indiscrezioni, è in discussione la vendita di parti dell’azienda in tutti i comparti di affari. Ci si attende inoltre un taglio dei posti di lavoro e la necessità di un elevato fabbisogno di capitale. Finora non ci sono state molte notizie concrete: sono state confermate solo la prevista vendita dell’Hotel Savoy, sulla Paradeplatz di Zurigo, e ora la cessione della partecipazione in Allfunds.

Intanto, secondo Bloomberg, Credit Suisse sta valutando l’emissione di un bond convertibile come alternativa a un possibile aumento di capitale per ripianare il bilancio. Fonti vicine al dossier spiegano che la soluzione consentirebbe al colosso svizzero di evitare il ricorso a un aumento di capitale in condizioni di mercato difficili.

Ieri è poi giunta anche una buona notizia per la banca svizzera, che ha ottenuto una vittoria in un tribunale statunitense in un caso di presunta manipolazione valutaria. Secondo quanto riporta la Reuters, e confermato dalla banca, i giurati hanno concluso che la banca non ha manipolato i tassi di cambio.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti