Credem, ecco la nuova consulenza patrimoniale

A
A
A
di Redazione 3 Novembre 2022 | 09:45

Per far fronte alla complessità dei mercati e alla volatilità dei listini, il gruppo Credem si appresta ad una nuova operazione sul fronte della consulenza patrimoniale.
Come scrive Il Sole 24 Ore, vista l’importanza del ruolo del consulente finanziario, d’ora in poi l’analisi di portafoglio sarà realizzata anche grazie al supporto di algoritmi evoluti ed intelligenza artificiale. Queste le principali novità introdotte dal nuovo modello di consulenza patrimoniale che riguarderà l’intero Gruppo Credem.

Il progetto ruota quindi intorno all’avvio di una nuova piattaforma tecnologica per la quale è stato previsto un investimento di 20 milioni di euro e che sarà gestita da Euromobilare Advisory Sime. La piattaforma agirà dall’analisi dei fattori di rischio a quella dei portafogli, del patrimonio immobiliare e fino alle partecipazioni aziendali, alla gestione dell’asse ereditario e all’ambito assicurativo, con l’obiettivo  di individuare velocemente le eventuali azioni correttive o nuove opportunità.

Il progetto è stato realizzato in partnership con UBS per gli algoritmi di analisi della qualità e Prometeia per la piattaforma integrata e i moduli di consulenza patrimoniale. “Il nostro obiettivo è quello di incrementare la qualità del servizio di consulenza finanziaria, assicurativa e patrimoniale, focalizzandoci maggiormente sui bisogni dei diversi segmenti di clientela ed un miglior supporto al lavoro dei consulenti nella gestione della relazione” ha sottolineato Paolo Magnani, coordinatore strategico dell’ Area Wealth Management del Gruppo Credem.
Come spiega Magnani , il progetto vede coinvolte tutte reti del Gruppo Credem. “Da metà novembre si partirà con le filiali e consulenti finanziari, mentre dal primo trimestre 2023 sarà adottato dal private banking Credem e Banca Euromobiliare, con le due realtà pronte a confluire nella nuova realtà Credem Euromobiliare Private banking. Questo nuovo modello sarà rivolto agli oltre 1,3 milioni di clienti del Gruppo che a fine giugno 2022 registrava patrimoni per oltre 84 miliardi di euro”.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti