Truffe, occhio ai servizi di trading online

A
A
A
di Redazione 20 Gennaio 2023 | 09:53
L’allarme della polizia postale: una nuova campagna di phishing finalizzata alla sponsorizzazione di siti che offrono servizi di trading online

E’ allarme truffe finanziare online. Nell’ultima trovata, gli operatori offrono alle vittime investimenti con ricchi interessi, ma al momento del pagamento svaniscono e le piattaforme non sono più operative.

A dare l’allarme è il Commissariato di pubblica sicurezza online, che avvisa come ultimamente numerosi utenti stiano segnalando una nuova campagna di phishing finalizzata alla sponsorizzazione di siti che offrono servizi di trading online.

“L’utente  viene contattato telefonicamente da un falso consulente finanziario, che lo convince a investire i suoi risparmi online. Dopo aver investito una prima somma di denaro, gli apparenti alti guadagni ottenuti in poco tempo convincono la vittima a versare ulteriori somme di denaro” hanno spiegato gli esperti della polizia. “Nel momento in cui l’utente prova a riscattare i ricavi dei suoi investimenti, gli viene comunicato di dover pagare delle tasse di svincolo. A quel punto, il falso consulente si rende irreperibile e all’utente vengono bloccate le credenziali di accesso alla piattaforma”.

Prima di investire online, la polizia postale consiglia di consultare il sito della Consob per verificare la reale esistenza e l’abilitazione alla professione della società che propone il contratto. Proprio la Consob, infatti, lo scorso 16 gennaio ha ordinato l’oscuramento di 5 nuovi siti web che offrivano abusivamente servizi finanziari. Sale così a 820 il numero dei siti complessivamente oscurati a partire da luglio 2019.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti