Il pittore delle emozioni

A
A
A
di Stefano Porrone 9 Settembre 2008 | 16:30
Parma. dal 20 settembre 2008 al 25 gennaio 2009 si terrà CORREGGIO 2008, la grande mostra d’arte di respiro internazionale dedicata ad Antonio Allegri detto Correggio.”Correggio 2008″ si preannuncia come un grande evento che dal 20 settembre 2008 al 25 gennaio 2009 porrà Parma al centro del panorama culturale internazionale con una mostra dedicata ad Antonio Allegri detto “il Correggio

Si terrà dal 20 settembre 2008 al 25 gennaio 2009 il grande evento “Correggio 2008” che, per alcuni mesi, porrà Parma al centro del panorama culturale internazionale e permetterà di scoprire un genio del suo tempo e di quelli a venire.

Nato a Correggio nella seconda metà del quattrocento, dopo avere frequentato la scuola del Mantegna a Mantova, da cui assimilò i caratteri della pittura, Antonio Allegri contribuì alla diffusione dello stile raffaellesco con suggestioni leonardesche, specie nell’uso dello sfumato. Il Correggio si trasferì nella città di Parma nel 1522 per realizzare la decorazione del coro e della cupola della Cattedrale di Parma.


La mostra sarà allestita presso il Palazzo della Pilotta (sede della Galleria Nazionale), presso alcune delle sale dei Voltoni del Guazzatolo, presso il Teatro Farnese e il Grande Salone con la Rocchetta al primo piano della Galleria Nazionale, tutti edifici a pochi passi l’uno dall’altro e nel cuore del centro di Parma.

Inoltre per poter ammirare le meravigliose opere del Correggio presso la Cattedrale di Parma e San Giovanni Evangelista, saranno installati dei ponteggi appositamente per permettere ai visitatori di godere da molto vicino dei capolavori di luce del maestro di Correggio. Un’occasione irripetibile. Tra le opere più significative, le pale sacre più celebri, dalla Madonna di San Gerolamo alla Madonna della Scodella, conservate insieme ad altre importantissime opere, per un totale di sette, nelle sale della Galleria Nazionale. Ma – soprattutto – quella straordinaria rivisitazione antiquaria della mitologia classica che è la Camera di San Paolo; e le due cupole di San Giovanni Evangelista e della Cattedrale, indimenticabili imprese artistiche che apriranno, ma dopo decenni, la grande stagione di paradisi vivaci e movimentati e delle cupole barocche.
 

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

NEWSLETTER
Iscriviti
X