Reti in Borsa: Azimut schiva la discesa

Seduta, quella di ieri, all’insegna delle correzioni per i big del risparmio gestito quotati a Piazza Affari. Nel dettaglio, Banca Generali ha perso lo 0,18%, Banca Mediolanum ha lasciato sul campo lo 0,11% e Finecobank (ieri il titolo peggiore del comparto) ha accusato una correzione dell’1,53 per cento.

Si è invece “salvato” Azimut, rimasto invariato rispetto alla seduta precedente.

Il quadro tecnico di Azimut a Piazza Affari

Azimut prosegue nel recupero dopo il test a 22 euro del supporto statico di breve termine e della coincidente media mobile a 21 giorni. Operativamente, in ottica di breve periodo, al rialzo i prossimi potenziali target sono individuabili a 23,85 euro prima e poi nel caso in area 25,40/26 euro. Stop loss da posizionare a quota 22.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nella tua Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!