Reti in Borsa: sulle quotazioni pesa il crollo di Credit Suisse

Nuova seduta, quella di ieri, all’insegna delle forti correzioni per tutti i big del risparmio gestito quotati a Piazza Affari in scia alla discesa accusata da tutte le principali piazze finanziarie del Vecchio Continente innescate dal crollo a Zurigo di Credit Suisse. dopo che il principale azionista, la Saudi National Bank, ha escluso ulteriori aiuti finanziari alla banca svizzera.

Nel dettaglio, Azimut ha lasciato sul campo il 4,37%, Banca Generali in 4,17% e Banca Mediolanun ha archiviato la seduta con un -5,21%. Finecobank, infine, è stato ieri il titolo peggiore del comaparto con un ribasso del -7,63 per cento.

L’andamento di Banca Generali a Piazza Affari, ieri il titolo che ha registrato la discesa meno accentuata

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nella tua Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!