Washington – Perugia: La strana alleanza

A
A
A
Stefano Porrone di Stefano Porrone 12 Settembre 2008 | 16:30
Dal 15 settembre 2008 al 15 gennaio 2009, la Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia propone, nella propria sede espositiva di Palazzo Baldeschi al Corso (nella foto), un affascinante confronto tra due culture e modi diversi di intendere il collezionismo, l’uno quello degli americani Duncan e Elisa Phillips, l’altro del nostrano nobile piacentino Giuseppe Ricci Oddi.

Il doppio titolo dell’esposizione perugina: da Corot a Picasso e Da Fattori a de Pisis richiama, appunto, i due ambiti principali che improntano le due celebri raccolte. Dagli Stati Uniti arriverà, infatti, una selezione di opere dei maggiori maestri dell’impressionismo e delle avanguardie europee del Novecento, tra cui Corot (nella foto), Courbet, Manet, Degas, Monet, Bonnard, Van Gogh, Cezanne, Modigliani (nella foto), Kandinsky, Braque, Picasso.

Nella mostra questi grandi maestri saranno posti a confronto con i protagonisti dell’arte italiana tra Ottocento e Novecento tra cui Fattori, Sartorio, Carrà, Casorati, Campigli, De Pisis.

Vittorio Sgarbi, curatore della mostra insieme agli esperti della Phillips Collection e con quelli della Ricci Oddi, approfondirà un tema, quello della passione collezionistica per l’arte, che è alla base della nascita di moltissime raccolte oggi musealizzate nel mondo.

Con questa iniziativa la Fondazione celebra il Centenario della costituzione della Cassa di Risparmio di Perugia, di cui ha ereditato l’impegno sul versante sociale e del mecenatismo culturale, e inaugura un nuovo e originale programma di eventi espositivi che saranno dedicati alle grandi collezioni private. Una scelta perfettamente in linea con la tradizione di collezionismo che da qualche anno caratterizza anche l’attività della Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia, che proprio a Palazzo Baldeschi espone stabilmente la sua raccolta di maioliche rinascimentali e un nucleo della sua pinacoteca, comprendente tra gli altri opere di Perugino, Pintoricchio e Matteo da Gualdo.

Inaugurata nel 1921, la Phillips Collection è il primo museo di arte moderna in America.  E’ costituito da circa 2500 opere di artisti moderni e di impressionisti ed è ubicato nella residenza Georgian Revival del 1897 di proprietà del suo fondatore, Duncan Phillips e in altre residenze minori nel quartiere Dupont Circle in Washington, D.C. La Phillips Collection organizza regolarmente particolari ed apprezzate mostre, alcune delle quali a livello internazionale.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

NEWSLETTER
Iscriviti
X