Mps, il “pivot” del terzo polo bancario

Il possibile prossimo risiko bancario, che potrebbe vedere Mps protagonista, non ha fatto altro che spingere ulteriormente i titoli della banca senese a Piazza Affari.

Il presidente dell’istituto, Nicola Maione, ha dichiarato in una intervista rilasciata a Il Sole 24 Ore che Mps è “fuori dal guado, in grado quindi di muoversi in maniera proattiva ed essere pronta a diventare il pivot che può effettivamente creare il terzo polo bancario”. Dichiarazioni in linea con le parole dell’amministratore delegato Luigi Lovaglio, soprattutto per quanto riguarda l’aspetto M&A. “Mps oggi è una banca con un’ottima solidità patrimoniale e in fase di rilancio sotto il profilo di ricavi e utili. Un’eventuale aggregazione, quindi, non sarebbe legata in nessun modo a motivi di solidità”.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nella tua Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Tag: