Reti in Borsa: si distingue Azimut

Rispetto alla seduta precedente, ieri si sono invertite le performance tra i big del risparmio gestito quotati a Piazza Affari: seppure in modo frazionale, Azimut, Banca Generali e Banca Mediolanum hanno registrato dei rialzi (rispettivamente dello 0,43%, 0,22% e dello 0,29%) mentre Finecobank ha accusato una flessione (-1,07%).

Il quadro tecnico di Azimut a Piazza Affari

Azimut sta tentando di confermare il superamento della trendline discendente di breve/medio termine passante per 19,80 euro dopo aver beneficiato di un rimbalzo tecnico a seguito della formazione di un doppio minimo in area 19. Operativamente, al rialzo i prossimi potenziali target di breve periordo sono individuabili in zona 20,35/20,60 euro prima e in zona 21,30/21,50 poi. Stop loss da posizionare a quota 19,60, dove al momento coincidono le medie mobili a 21 e 50 sedute.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nella tua Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Tag: