Azimut, si rafforza la partnership con LIFT

Azimut, gruppo indipendente e globale nell’asset management, nel wealth management, nell’investment banking e nel fintech, annuncia la chiusura di un Club Deal per gli investimenti in LIFTT, la Holding di Venture Capital presieduta dallo scienziato e imprenditore Stefano Buono.

L’investimento di Azimut, avvenuto tramite il veicolo Azimut Direct Investment LIFTT SCSp, ammonta a 38 milioni di euro. Il Club Deal, inizialmente lanciato per 25 milioni di euro poi esteso per far fronte alla forte richiesta, consentirà agli investitori di partecipare allo sviluppo di imprese, PMI e startup, beneficiando della crescita del venture capital e dei riflessi che questo determina sull’economia reale.

L’operazione si inserisce in un round da 62 milioni di euro di LIFTT, quasi interamente sottoscritto, portando oggi la raccolta complessiva della Holding di Venture Capital a 103 milioni di euro e superando gli obiettivi di fundraising prefissati dall’ascensore di imprese.

Nata nel 2020, LIFTT si è posizionata in poco più di tre anni di attività tra i Venture Capital più attivi in Italia e in Europa per numero di investimenti. LIFTT rappresenta, infatti, uno dei più sofisticati “Hub dell’Innovazione” presenti in Italia, in grado di monitorare sistematicamente e scientificamente l’economia del futuro, con l’obiettivo di allineare l’Italia alle medie di investimento in Venture Capital degli altri paesi europei. Con circa 2800 progetti esaminati e un tasso di selettività dello 0,8%, LIFTT presidia i mercati chiave e i trend emergenti, spaziando in tutti i settori di mercato, dal Quantum Computing alla Fotonica, con un focus particolare sul Deep Tech. Il suo portfolio comprende 41 start up e PMI innovative, e 69 operazioni di investimento complessive, compresi i reinvestimenti, per un totale di 49,2 milioni investiti ad oggi.

L’investimento in LIFTT rappresenta per Azimut l’opportunità di rafforzare la propria posizione di leadership negli investimenti alternativi a sostegno dell’economia reale. Il Gruppo, presente in 18 paesi, gestisce un patrimonio complessivo di oltre 85 miliardi di euro e da diversi anni è attivo nel segmento dei private markets dove oggi conta masse in gestione superiori a 7 miliardi di euro, grazie a una offerta completa di fondi di private equity, private credit, venture capital e real assets.

Giorgio Medda, Amministratore Delegato di Azimut Holding e Global Head of Asset Management & Fintech, ha dichiarato: “Questa operazione esprime appieno il nostro impegno nell’investire nell’innovazione industriale italiana che abbraccia creatività, ingegnosità e capacità di adattarsi ai cambiamenti. LIFTT incarna il migliore spirito imprenditoriale italiano, è per noi dunque motivo di orgoglio poterla aiutare a espandere il proprio business al di fuori dei confini nazionali ed europei, iniziando dagli Stati Uniti dove il nostro Gruppo ha una presenza diretta e solide partnership consolidate, e poter permettere ai nostri clienti di partecipare a questa sua crescita. Tramite la nostra strategia di investimento sui private markets continueremo a investire nell’ingegno italiano che, purtroppo, molto spesso è costretto a cercare opportunità all’estero, aiutando anche il “rimpatrio delle idee” che rappresenta una sfida e un’opportunità per ridefinire il futuro dell’innovazione industriale nel nostro Paese”.

Giovanni Tesoriere, CEO di LIFTT, ha commentato: “La collaborazione tra LIFTT e Azimut è un esempio perfetto di come un “network virtuoso” basato in Italia ma aperto all’Europa ed al mondo, capace di mettere a fattor comune i capitali, le competenze e le eccellenze, sia non solo più un auspicio, ma una realtà fattiva. Uno dei nostri obiettivi, fin dalla nascita, è stato quello di agevolare, supportare e valorizzare nuovi progetti imprenditoriali ad alto contenuto tecnologico e industriale. Puntare su chi sviluppa i trend del futuro, inoltre, fornisce un vantaggio competitivo alle aziende del territorio, che nelle nuove tecnologie sviluppate dalle nostre start up potranno trovare strumenti per continuare a creare valore e generare successo”.

Alice Mariotti, Head of Communications & Investor Relations di LIFTT, ha aggiunto: E’ una grande soddisfazione poter elevare il livello della collaborazione con un leader quale Azimut, che già ci aveva individuati nel 2022 quale loro partner strategico con un investimento diretto in LIFTT. Lo strumento del Club Deal è un contributo fondamentale alla nostra raccolta di capitale e consente di generare valore per gli investitori partendo dall’economia reale, dal rilancio del tessuto imprenditoriale e dalla “cross pollination” tra idee e know-how, tra visione prospettica ed esperienza. Azimut può quindi agire attraverso la nostra leva per offrire la garanzia di un portafoglio ampio e diversificato, basato su solidi progetti industriali ed al riparo dalle oscillazioni del mercato”.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nella tua Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!