Consulenti senior, l’auto giusta per voi

Nei precedenti articoli, Consulenti, l’abito non fa il monaco ma l’auto sì e Consulenti junior, quale auto fa per voi?, abbiamo, rispettivamente, introdotto i termini della discussione e provato a ipotizzare una soluzione pratica per i consulenti junior. L’obiettivo che ci stiamo ponendo è quello di stabilire con quale automobile, per un consulente finanziario, è meglio presentarsi da un cliente.

Analizziamo il caso di un consulente senior, di circa quarant’anni d’età e con una quindicina di anni di anzianità lavorativa. Ha un discreto portafoglio in gestione che gli garantisce un reddito annuo lordo di circa 100.000 euro.  Si trascurino come nel caso dei consulenti junior valutazioni sulla modalità di acquisto.

Rimane sempre valido il consiglio di evitare un’automobile troppo economica e/o poco curata perché potrebbe essere visto come un segnale di scarsa professionalità del consulente e poca capacità di prendersi cura di sé stessi e quindi dei clienti, che si aspettano di vederlo arrivare su un’auto di medie dimensioni e ben tenuta.

Sebbene lo standing professionale e reddituale consenta di poter osare anche di più, se fossimo nei panni del consulente senior ipotizzato, opteremmo per un’automobile del segmento D, come ad esempio BMW Serie 3, Audi A4, Mercedes Classe C, Alfa Romeo Giulia, berlina o station wagon in funzione delle esigenze famigliari. Come per le auto del segmento C, anche per quelle del segmento D, i consulenti più esigenti possono trovare ottime soluzioni. Si pensi alle versioni sportive dei modelli citati in precedenza, rispettivamente: M3, RS 4, AMG, Quadrifoglio. Se poi il cliente riconosce il modello, è molto probabile che sia un appassionato di auto e non può far altro che apprezzare la scelta: questo aprirebbe di certo un canale di conversazione.

Se invece si prediligono i Suv, anche in questo caso la scelta non manca. Unica considerazione: i Suv per costruzione hanno un impatto visivo maggiore rispetto alle berline, per cui un po’ di moderazione nella dimensione non guasta.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nella tua Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!