Promotori, Fineco sorpassa Mediolanum

A
A
A
di Redazione 25 Settembre 2008 | 12:45
Secondo i dati pubblicati da Assoreti, Fineco è la rete n° 1 in Italia per raccolta. In linea generale nel mese di agosto è proseguito il deflusso dei prodotti di risparmio gestito a tutto vantaggio dell’amministrato. Corrono anche gli strumenti assicurativi.

Il clima vacanziero frena la raccolta dei promotori finanziari. Secondo i dati rilevati da Assoreti nel mese di agosto la raccolta netta è stata positiva per 807,9 milioni di euro, registrando un calo dell’11% rispetto ai 911,6 realizzati a luglio.

Prosegue il deflusso netto di risorse dal risparmio gestito che paga un rosso da 103,1 milioni di euro (erano 1,37 miliardi a luglio). Al contrario Il risparmio amministrato segna una raccolta positiva pari a 911 milioni.

La raccolta netta realizzata nel mese di agosto attraverso la distribuzione diretta di quote di fondi comuni e Sicav è stata complessivamente negativa per 97,7 milioni di euro. In particolare, il mese ha visto un deflusso netto di risorse per gli strumenti di diritto italiano (-177,6 milioni di euro), mentre per i fondi di fondi è stata realizzata una raccolta netta positiva per 77,1 milioni di euro.

Per le gestioni patrimoniali individuali il controvalore dei riscatti continua ad essere superiore rispetto a quello delle sottoscrizioni, con un deflusso di 157,7 milioni. In particolare, la raccolta netta in gpf è stata negativa per 315 milioni di euro, mentre quella delle gpm si mantiene su valori positivi per 157,3 milioni. 

Continuano a correre i prodotti assicurativi, positivi per 152,4 milioni di euro grazie alla raccolta degli strumenti previdenziali individuali (pari a 41,3 milioni) e alle unit linked positive per 22,7 milioni.

Il contributo complessivo delle reti al sistema di OICR, attraverso la distribuzione diretta e indiretta di quote, si è attestato quindi nel mese di agosto su un ammontare negativo per 348,7 milioni, pari al 13,4% del deflusso totale riscontrato dal sistema fondi (-2,6 miliardi). Da inizio anno, il contributo delle reti è stato negativo per 8,9 miliardi di euro, dato che si confronta con il risultato fortemente in rosso degli altri canali distributivi (-79,3 miliardi di euro).


Il volume complessivo dell’operatività delle reti
si è ripartito tra una raccolta lorda di 2,6 miliardi di euro per il risparmio gestito e un intermediato di 8,7 miliardi di euro per le transazioni in titoli e di 108,3 milioni di euro per gli altri prodotti e servizi.


Per quanto riguarda le singole reti,
nella classifica generale sui dati di raccolta, Fineco con 202,6 milioni scalza Mediolanum (118,5 milioni) , che si piazza al terzo posto, posizionandosi sul gradino più alto del podio.

Grande risultato anche per Azimut Consulenza (157,5 milioni) che si risolleva dopo i pessimi risultati realizzati a luglio (-7,8 milioni) aggiudicandosi la medaglia d’argento.

Maglia nera, invece, per Mps Banca Personale che ha pagato ad agosto una raccolta negativa pari a -16,8 milioni.

 

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Consulenti, un compleanno all’insegna dei record

Reti, il gestito raddoppia e la raccolta è mostruosa

Ennio Doris, milioni di italiani ti devono tanto

NEWSLETTER
Iscriviti
X