Reti in Borsa: colpo di reni per Azimut

Seduta, quella di ieri, all’insegna dei rialzi per tutti i big del risparmio gestito quotati a Piazza Affari. In particolare, a registrare la miglior performance borsistica giornaliera è stata Azimut, forte diun +2,24%. A breve distanza Finecobank, che ha messo a segno un incremento del 2,19%. Sul terzo gradino del podio si piazza Banca Mediolanum con un +1,42%. Chiude il gruppo Banca generali (+1,1%).

Il quadro tecnico di Azimut a Piazza Affari

Azimut ha superato di slancio anche la resistenza statica di medio termine posta a 23 euro. Ora, previo un possibile movimento laterale di consolidamento di breve periodo, il prossimo potenziale target è individuabili sul top da inizio 2023 toccato lo scorso febbraio a quota 23,85. Stop loss, in ottica di breve periodo, da posizionare a 23 euro.

 

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nella tua Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Tag: