UniCredit: rumor sulle attività assicurative

Secondo MF, UniCredit avrebbe avviato discussioni con CNP per l’acquisizione della quota del partner nella joint venture CNP Unicredit Vita al fine di internalizzare le attività assicurative.

La partnership tra Unicredit e CNP è attesa scadere a fine 2024, con entrambe le parti che – come comunicato a luglio 2017 – disporranno di margini di flessibilità strategica in relazione alle rispettive partecipazioni.

Sulla base del SFCR 2022, CNP Unicredit Vita contava fondi proprio per 913 mln di euro, un SII in area 300% e chiuso l’esercizio con un utile di circa 90 mln di euro.
La joint venture è partecipata al 51% da CNP Assurances, al 45% da UniCredit e al 4% da Cardif Vita.

“Assumendo un’acquisizione al valore dei fondi propri, stimiamo preliminarmente che l’esborso per UCG potrebbe attestarsi in area 500 mln di euro. L’internalizzazione del business assicurativo Vita è parte della strategia di Unicredit di sviluppo
delle fabbriche prodotto, incremento dei margini e aumento della componente dei ricavi a natura maggiormente capital light. Riteniamo quindi le indiscrezioni in corso realistiche e ci aspettiamo che ulteriori novità possano emergere nel corso del 2024”, commentano gli analisti di Equita.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nella tua Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Tag: