Azimut, l’importanza delle donne nella consulenza finanziaria

Un progetto dedicato alle donne che fanno parte del mondo della finanza: Paolo Martini, ceo di Azimut Holding, ha parlato dell’importanza della presenza femminile nel settore dopo aver partecipato ad un importante progetto del gruppo.

“La passione e la determinazione sono due caratteristiche che riassumono molto bene lo spirito con cui le donne affrontano il mondo del lavoro e non solo. Passione e determinazione che ho potuto toccare con mano anche all’EmpowerHer l’evento, dedicato alle consulenti finaziare, organizzato all’interno del progetto Azimut Women 545 nato due anni fa dall’idea di Riccardo Maffiuletti e grazie anche al lavoro di Simone Manferdini per coinvolgere le consulenti finanziarie della Macro Area 5 in una community al femminile. Woman545 è infatti un gruppo di lavoro che mira alla creazione di un network che possa valorizzare l’esperienza e le competenze delle professioniste per generare valore e promuovere lo sviluppo personale e professionale” ha scritto Martini.

“È stato un incontro ricco di spunti grazie alle tante testimonianze delle professioniste della finanza e dell’imprenditoria al femminile che si sono date il cambio sul palco per portare la propria esperienza, il talento e la voglia di mettersi in gioco perché è l’eterogeneità nei team e negli approcci a guidare il successo in ogni professione. Non a caso anche in quella della consulenza, un mondo per donne anche se oggi in Italia sono solo il 22% del totale in crescita di appena 458 professioniste in vent’anni. La mia esperienza mi ha però insegnato che possono fare la differenza mettendo empatia, capacità di ascolto e adattabilità al cambiamento a servizio del cliente per dare valore alla relazione. Un progetto che sono sicuro farà la differenza dentro e fuori il nostro gruppo”.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nella tua Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Tag: