Consulenti, la finanza è anche nei libri: cosa imparare dalla saga dei Florio

Leggere è importante, apre la mente e amplia il vocabolario. Da certi volumi, poi, è anche possibile imparare qualcosa o riflettere su determinati argomenti. E’ quello che è successo a Gabriele Rametta, consulente finanziario di Fineco, che attraverso un post condiviso su LinkedIn ha parlato di alcuni spunti trovati nel corso delle sue ultime letture.

“Ho da poco terminato anche il secondo libro della famosa saga narrativa. ‘I leoni di Sicilia’ e ‘L’inverno del Leoni’ scritti dalla scrittrice Sicilia Stefania Auci, narrano le vicende dei Florio, famiglia di armatori e imprenditori calabresi che, nella Sicilia dell’Ottocento, diviene lentamente una delle più ricche e influenti dell’intera Europa” si legge.

“Ma cosa c’entra questo romanzo con la finanza personale?” domanda Rametta. “Il primo libro descrive l’ascesa impetuosa, partendo da zero, di una famiglia animata dalla cultura del lavoro, l’etica del risparmio, dell’investimento e della diversificazione illuminata. Il secondo libro, descrive quelle della quarta generazione della stessa famiglia nata tra le più ricche e potenti d’Europa, finita gradualmente in miseria, in preda agli sprechi, i vizi, l’ostentazione e i debiti. Ascesa impetuosa e declino indelebile in poco più di un secolo e solo 4 generazioni. Queste dinamiche accadono tanto anche oggi” spiega il consulente.

“Mi è capitato di conoscere e assistere a persone o famiglie in grado di creare dal niente importanti patrimoni e altre dilapidarne di apparentemente inattaccabili. Esistono ovviamente anche esempi meno estremi… come quello di persone che con entrate normali riescono a risparmiare, investire e creare patrimonio e altre, con importanti fonti di reddito, spendere tutto ogni in mese.

– Cultura del lavoro e sana ambizione o mancanza di volontà e incapacità di fare sacrifici

-Propensione al risparmio e all’investimento o sperpero incondizionato

-Gestione finanziaria del debito o cattivo indebitamento

Spesso questi valori influenzano i nostri destini finanziari più delle condizioni di nascita”.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nella tua Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Tag: