Consulenti, cinque nuovi talenti per Copernico Sim

Copernico SIM, Società di Intermediazione Mobiliare indipendente da gruppi bancari e assicurativi, quotata sul segmento Euronext Growth Milan di Borsa Italiana, continua a puntare sulle nuove leve che intendono abbracciare la professione di Consulente Finanziario, per perseguire il progetto di crescita e creare i presupposti per il cambio generazionale. La Società, che dal 2010 porta avanti il Progetto Giovani, nato con l’obiettivo di formare e affiancare i candidati fino all’esame per l’iscrizione all’Albo OCF e successivamente fino alla completa autonomia professionale, integra il percorso con un programma di formazione assicurativa volto al superamento anche dell’esame IVASS e all’iscrizione all’Albo RUI degli agenti assicurativi. La novità quindi è data dalla possibilità, per i candidati privi di iscrizione all’albo OCF, di suddividere la formazione in due fasi: dopo la prima formazione, l’Agente inizia subito a lavorare sul campo per poi proseguire, dopo qualche mese di attività, con il secondo percorso di programma formativo finalizzato alla firma del mandato di agenzia finanziario, tale formazione è propedeutica al superamento in autonomia dell’esame all’Albo OCF. Al termine del Progetto Giovani, l’aspirante consulente potrà quindi intraprendere la propria attività con una preparazione completa in ambito assicurativo, patrimoniale e di analisi di portafoglio. “Il consulente finanziario sta assumendo sempre di più un ruolo chiave non solo per la gestione ma anche per la protezione e successione dei patrimoni finanziari ed è sempre più necessario unire le competenze finanziarie con quelle assicurative – afferma Gianluca Scelzo, Consigliere Delegato Copernico SIM -. Per noi la formazione ha un ruolo cardine nella carriera dei nostri Consulenti, in quanto intende fornire una preparazione a 360 gradi. In modo particolare, abbiamo sempre dato attenzione ai giovani, sia perché svincolati dalle logiche di prodotto sia perché più abili a relazionarsi con la clientela più giovane, che sempre di più ha la necessità di fare scelte patrimoniali importanti anche a seguito di passaggi generazionali”. “Sappiamo che la strada non è semplice soprattutto all’inizio – continua Scelzo – ma siamo convinti che questa professione possa garantire lunghi percorsi di crescita e di soddisfazione e che il settore abbia bisogno dell’apporto di giovani e della loro particolare attitudine all’innovazione. Per questo per il Progetto Giovani costi di vitto e alloggio sono a carico della nostra Azienda, che garantisce inoltre al consulente junior un sostegno economico per tutto il primo anno di attività”.

Cinque i giovani che hanno da poco concluso il Progetto Giovani ed entrano a far parte di Copernico SIM: Cagnin Francesco, classe 1998, di Noale e laureato in Economia Aziendale all’Università Ca’ Foscari di Venezia, rafforzerà la presenza nel capoluogo Veneto. Francesconi Lorenzo, classe 1995, di Pinerolo e laureato in Scienze dell’Economia e della Gestione aziendale all’Università degli studi di Torino, presenzierà in provincia di Torino. Randisi Pasquale Davide, classe 1992, di Agrigento, laureato in Scienze Diplomatiche all’Università KORE di Enna e completato in seguito gli studi in Giurisprudenza, rafforzerà la presenza nel sud della Sicilia. Gaia Milesi, classe 1999, di Udine e laureata in Economia Aziendale all’Università degli studi di Udine, collaborerà sul territorio di Udine. Ricca Maria Grazia, classe 1992, di Caserta e laureata in Economia Aziendale all’Università degli Studi di Napoli Federico II, aumenterà la presenza nel territorio campano.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nella tua Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!