Intesa Sanpaolo, si amplia il supporto all’internazionalizzazione delle pmi

Intesa Sanpaolo ha lanciato un programma sinergico  tra la Divisione International Subsidiary Banks (ISBD) e la Divisione Banca  dei Territori (BDT) al fine di potenziare ulteriormente le opportunità di business cross-border delle mid-corporate che operano nei 12 Paesi serviti dalle banche  commerciali del gruppo in centro e sud-est Europa e nord Africa.  

L’ambizione del programma è quella di rafforzare il posizionamento di Intesa  Sanpaolo come banca di riferimento e partner a lungo termine per le imprese,  facendo leva su modelli operativi sinergici del Gruppo.

Il progetto di valorizzazione delle sinergie infragruppo a favore delle PMI, già  attuato con successo lo scorso anno nei mercati di Slovacchia (attraverso VUB  Banka), Romania (Intesa Sanpaolo Bank) e Ungheria (CIB Bank), si estende ora  ad Albania, Croazia, Serbia e Slovenia per proseguire, in seguito, ad altri mercati  nei quali sono presenti complessivamente oltre 2.000 gruppi industriali italiani con  proprie sussidiarie nei Paesi del perimetro della rete estera ISBD.

Il programma, strutturato congiuntamente dalla Divisione Banca dei Territori  guidata da Stefano Barrese e dalla Divisione International Subsidiary Banks guidata da Marco Elio Rottigni, prevede un aumento delle linee di finanziamento  e dell’offerta di prodotti e servizi dedicati all’internazionalizzazione, andando a  coinvolgere ora anche Intesa Sanpaolo Bank in Albania, Privredna Banka Zagreb  in Croazia, Banca Intesa Beograd in Serbia, Intesa Sanpaolo Bank in Slovenia, le  Direzioni Regionali della Banca dei Territori e la Direzione Agribusiness.

In questo quadro, nel mese corrente si svolgerà il road show italiano che prevede  quattro incontri con le imprese del territorio a Venezia (19 febbraio), Padova (20  febbraio), Jesi (21 febbraio) e Firenze (22 febbraio).

Giuseppe Ferraro, responsabile della direzione corporate & SME della international subsidiary banks division di Intesa Sanpaolo: “Il progetto di  potenziamento delle sinergie tra la Divisione International Subsidiary Banks e la  Divisione Banca dei Territori ha raggiunto, a distanza di pochi mesi dal lancio,  risultati ben al di sopra degli obiettivi prefissati, con oltre 600 clienti interessati e  oltre 250 milioni di euro di finanziamenti accordati. Il successo del progetto, che  contribuisce a rafforzare ulteriormente il posizionamento internazionale del Gruppo  Intesa Sanpaolo, ha consentito di accelerare l’estensione dell’iniziativa a Paesi nei  quali il Gruppo vanta un ruolo di leadership sul mercato, con l’obiettivo di sostenere  in maniera crescente sia le aziende italiane attive in tali aree sia quelle estere che  operano in Italia”. 

 

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nella tua Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!