Consulenza: vendere non è fare educazione finanziaria

Recentemente è apparso un post su LinkedIn a firma Luca Mainò, volto storico della consulenza fee only in Italia, che ha ripreso l’editoriale di Ursino su Plus24 di sabato, dal titolo: “L’educazione finanziaria è incompatibile con la vendita” (qui il pezzo). Ve lo proponiamo qui di seguito. E voi, cari consulenti, cosa ne pensate dell’articolo di Ursino? Scrivetecelo a [email protected]

Nel dibattito sull’educazione finanziaria e la vendita di prodotti finanziari, un punto cruciale merita una riflessione: il ruolo dei consulenti finanziari.

Da consulente indipendente e CFP, credo che l’educazione finanziaria debba essere fornita da professionisti che operano con un modello di remunerazione trasparente e indipendente, basato esclusivamente su onorari fissati con il cliente.

L’educazione finanziaria dovrebbe consentire ai clienti di prendere decisioni informate e consapevoli. Questo è ancora più efficace quando il consulente non ha conflitti di interesse, essendo remunerato direttamente dal cliente.

È nostro dovere come professionisti del settore finanziario incoraggiare e promuovere un ambiente in cui l’educazione finanziaria sia accessibile e imparziale.

Cosa ne pensate?

#ConsulenzaFinanziaria #EducazioneFinanziaria

Nessuna descrizione alternativa per questa immagine

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nella tua Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Tag: