UniCredit ha in portafoglio 10,5 miliardi di ABS

A
A
A
di Redazione 6 Ottobre 2008 | 07:03
Il consiglio di amministrazione di UniCredit ha approvato una serie di interventi che ne rafforzeranno significativamente la base patrimoniale. Il piano prevede interventi di rafforzamento del capitale per un ammontare complessivo di massimi 6,6 miliardi di euro. Intato l’a.d. chiarisce l’esatto ammontare del portafoglio ABS. Ora il titolo è sotto esame in Piazza Affari.

Parte il piano di salvataggio di UniCredit. Il CdA dell’istituto di piazza Cordusio ha infatti approvato una serie di interventi che ne rafforzeranno la base patrimoniale per un ammontare complessivo di massimi 6,6 miliardi.

L’obiettivo dell’istituto guidato da Alessandro Profumo (nella foto) è di portare il Core Tier 1 ratio, uno tra gli  indicatori della solidità patrimoniale, al 6,7% a fine 2008, un traguardo sensibilmente più alto del precedente 6,2%.
 

La banca ha anche rivisto al ribasso il target 2008 dell’utile per azione, a 0,39 euro (prima dell’aumento di capitale) contro gli 0,52 euro indicati lo scorso 9 settembre.

Intanto, durante la conference call in corso, l’a.d. ha chiarito che il portafoglio di Asset backed securities del gruppo UniCredit,  è di “10,5 miliardi di euro a fine settembre”. Tale cifra ha tuttavia spiegato il manager è “in diminuzione”.

 

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

NEWSLETTER
Iscriviti
X