UniCredit, un premio da 16 milioni per accelerare sulla nuova sede

Tempi stretti e una “success fee” (un premio di 16 milioni di euro) per riuscire a mantenerli. È questo l’impegno di Unicredit, insieme a Hines e Prelios, per accelerare i tempi e costruire la nuova sede sull’area dell’ex scalo Farini, a Milano, salutando così per sempre l’iconica e storica location in piazza Gae Aulenti.

Nel 2030 il contratto d’affitto scadrà e i 7mila dipendenti e manager di UniCredit, che ora lavorano nelle torri e nella sede di Lampugnano, dovrebbero trasferirsi nella nuova sede di proprietà. Orcel vuole scommettere che in sei anni si possa fare tutto, tanto da prevedere, secondo quanto scritto da Il Fatto Quotidiano, un premio a Hines e Prelios di 8 milioni di euro se riusciranno a ottenere dal Comune di Milano entro il 2027 il piano attuativo.

Ma non solo: sono infatti previsti ulteriori 8 milioni se entro il 2030 i costruttori avranno il permesso di iniziare con i lavori. Toccherà poi a Coima trovare entro il 2030 nuovi affittuari per gli oltre 50 mila metri quadrati delle storiche due torri di piazza Gae Aulenti.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nella tua Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!