Gheddafi trascina il titolo UniCredit

A
A
A
Avatar di Redazione 17 Ottobre 2008 | 08:30
Mentre i vertici di UniCredit esprimono “soddisfazione” per l’investimento effettuato dalla banca centrale e dal fondo sovrano libico nel capitale dell’istituto di piazza Cordusio, anche il mercato sembra apprezzare l’operazione. Si attendono infatti rialzi a doppia cifra.

La data è rimasta negli annali: 10 dicembre 1976. Quel giorno esatto il governo libico entrò per la prima volta, e energicamente, nel capitale azionario di una grande impresa italiana, la Fiat, suscitando curiosità, ma anche disapprovazione, nell’intera comunità finanziaria.

Attraverso la Libyan Arab Foreign Bank, lo stesso veicolo utilizzato oggi per UniCredit, i il governo di Tripoli acquistò il 9 per cento del gruppo automobilistico torinese, che, per via della crisi energetica, navigava allora in acque difficili. Una situazione alquanto simile a quella dell’istituto guidato da Alessandro Profumo (nella foto).

Come ha appreso Piazza Affari la notizia dell’ingresso nel capitale UniCredit del colonnello Gheddafi?

Basti pensale che il titolo Unicredit non è riuscito a entrare in contrattazione per eccesso di rialzo poiché  il progresso teorico sarebbe dell’89%!

Direi che è stato disposto un benvenuto con i fiocchi.
 

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Leonardo: al mercato la nomina di Profumo non è piaciuta

Mps, archiviazione per Viola e Profumo

Mps, Profumo e Viola indagati

Profumo: “Gli stress test esercizio teorico”

Banche, dopo Mps Profumo conquista Equita sim

Mps, è ufficiale: Profumo lascia la presidenza

Banche, Profumo: in 10 anni metà filiali in meno

Milano evita il rosso, Mps in luce dopo parole Profumo

Ancora una giornata sì per Milano, vola Mps: +5,5%

Mps stabile dopo preannunciato addio di Profumo

UnipolSai sale in attesa della cessione di asset

Euro: il mercato voleva qualcosa in più

Profumo (Mps): l’Unione bancaria livella il terreno di gioco tra i diversi Paesi

Fondazione Mps scende al 35% di Mps

Mps, Profumo elogia Viola: “La banca performerà”

Mps, Proto Organization verso l’aumento della quota

Mps: nessun nuovo socio sopra il 2%. Per ora

Mps vola in Borsa, faro della Consob sul titolo

“Mi piace fare il banchiere”. Guarda il video-intervista a Profumo

Profumo, Mps non ha un piano B per salvarsi

Mps e quei 100 dirigenti di troppo

Mps, è ufficiale: Alessandro Profumo tra i candidati

È già casta padana

Anche il futuro di Pioneer nell’eredità di Profumo

Unicredit, la resa dei conti

Unicredit, oggi il vertice. In 25 vogliono Pioneer

Unicredit, oggi i conti e il bancone

Unicredit: ecco la lista dei manager della rete commerciale

Unicredit riapre il covered bond

Unicredit, destinazione Libia

Unicredit, Piccini country manager Italia

Unicredit vicino il varo del nuovo country manager

Banca Unica, al via il toto-nomine

NEWSLETTER
Iscriviti
X