Denunciare la banca e salvare il promotore

A
A
A
di Redazione 3 Novembre 2008 | 14:30
Investire in bond Lehman a gennaio 2008, perdere tutto a settembre 2008, voler ottenere un risarcimento dalla banca, non voler cambiare promotore finanziario (efficiente e premuroso, nonostante tutto). E’ possibile?

Il promotore della mia banca, all’atto dell’acquisto dei bond Lehman Brothers mi ha informato circa l’ottimo rating sia della banche sia del bond senior. Questo è avvenuto a gennaio 2008
Mi ha anche detto che il rischio di un default era praticamente inesistente. Posso fare qualcosa senza che lui ci vada di mezzo personalmente?
Con me è sempre stato efficiente e premuroso.

e-mail firmata

Risponde la redazione di Bluerating.com
“Posso fare qualcosa – si chiede il lettore – senza che il mio promotore finanziario ci vada di mezzo personalmente? Con me è stato sempre efficiente e premuroso”. Gesto che lascia intravedere un buon rapporto di fiducia tra cliente e consulente, ma in questi casi non è da escludere che la banca chiami in rilevazione, in un eventuale giudizio, il promotore. Come in taluni casi è effettivamente accaduto.

Ma in questo caso non basteranno gli “scrupoli di coscienza” del lettore, sarà solo il giudice che stabilirà la responsabilità  o meno del promotore stesso. Non conosciamo l’entità della perdita del nostro lettore e solo lui può decidere se intraprendere o meno una causa con la propria banca. Lasciando da parte il rapporto personale tra pf e cliente, se l’obiettivo è cercare di ottenere un risarcimento per il denaro perso, crediamo che al lettore non resti altra via che rimettersi a quanto risulterà nelle aule di giustizia.

Se anche voi volete scrivere un pezzo che vada oltre il semplice commento breve della notizia, esprimere la vostra opinione, presentare il vostro caso, chiedere un parere ai nostri esperti, scriveteci!

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

NEWSLETTER
Iscriviti
X