Agenti assicurativi alle compagnie: rimborsate le polizze

A
A
A
di Marcella Persola 3 Novembre 2008 | 09:00
Intermediari assicurativi sul piede di guerra. Preoccupati delle ripercussioni e in particolare del calo di fiducia che potrebbe derivare dalla situazione Lehman, i rappresentanti di categoria invocano il rimborso delle polizze.

E adesso tocca agli agenti. Dopo che le riflessioni sulle polizze index legate alla banca americana Lehman Brothers sono state oggetto di valutazione e iniziative da parte di operatori del settore e authority, ora anche gli agenti di assicurazione si sentono chiamati in causa ed esprimono il loro punto di vista attraverso i propri rappresentanti di categoria.

Nella fattispecie in una nota congiunta emessa da Unapass e Sna i presidenti dei due sindacati di categoria, rispettivamente Massimo Congiu e Tristano Ghironi, hanno auspicato che tutte le compagnie seguano l’esempio di quelle che hanno dichiarato di garantire i capitali a scadenza dei propri clienti.

‘Cio’ contribuirebbe – oltre a consentire alle persone coinvolte direttamente nel problema di guardare al futuro con maggiore serenita’ – a restituire ai consumatori la fiducia nella serietà delle assicurazioni‘.

Perché la fiducia è uno degli elementi più importanti alla base del lavoro degli intermediari, che nel caso la propria compagnia decidesse di non rimborsare i capitali dovrebbe spiegare al cliente, come mai si ritrova una polizza che non gli garantisce neppure il capitale che ha investito.

Questo creerebbe uno scontento generale che andrebbe a incidere ancora di più sulla raccolta degli intermediari che inizia a segnare qualche momento di difficoltà.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Assicurazioni – Gli agenti contro gli emendamenti

Assicurazioni, Unapass contraria alla rivisitazione della legge Bersani

NEWSLETTER
Iscriviti
X