E’ nata Banca Popolare del Mezzogiorno

A
A
A
Avatar di Redazione 3 Novembre 2008 | 15:45
Il nuovo istituto nasce dalla fusione tra Banca Popolare di Crotone e Banca Popolare del Materano, con lo scopo di diventare una banca interregionale presente in Calabria, Basilicata, Puglia e Sicilia con 110 sportelli, circa 1.000 dipendenti, 16.870 soci e 170.000 clienti.

Nasce ufficialmente oggi la Banca Popolare del Mezzogiorno.

Il nuovo istituto, che nasce dalla fusione tra Banca popolare di Crotone e Banca popolare del Materano e fa parte del gruppo Banca popolare dell’Emilia Romagna, potrà contare su una base patrimoniale di circa 302 milioni, una raccolta diretta di 2,6 miliardi e una indiretta di 1,3 miliardi, attraverso 110 sportelli, in Puglia, Basilicata, Calabria e Sicilia, circa 1.000 dipendenti, oltre 16.000 soci e 170.000 clienti.

Il management, composto dal presidente, Francesco Lucifero e dal direttore generale, Giampiero Mareggi, avrà sede legale a Crotone
, mentre le funzioni centrali e di direzione generale saranno suddivise tra gli uffici di Matera e di Crotone.

“Il progetto della Banca Popolare del Mezzogiorno – ha affermato Fabrizio Viola, amministratore delegato del gruppo Bper – è un ottimo esempio di come sia possibile esprimere la qualità del modello popolare declinato in ottica federale. In questo la profonda conoscenza e l’attenzione
che viene riservata ai territori di insediamento ne rappresenta la caratteristica più evidente”.

Mentre il presidente, Lucifero (nella foto a destra) ha aggiunto: “Il nostro modo di operare ci consente di essere protagonisti dei territori in cui siamo presenti, grazie al dinamismo tipico delle banche locali e, al contempo, all’efficacia operativa derivante dall’appartenenza ad uno dei principali gruppi bancari italiani”.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Vitti alla guida della Banca Popolare del Mezzogiorno

NEWSLETTER
Iscriviti
X