Promotori Finanziari – Fideuram spegne 40 candeline e si avvicina a Piazza Affari

A
A
A
di Redazione 4 Novembre 2008 | 14:45
Nella gigantesca cornice del Datch Forum di Assago, alle porte di Milano, si è svolto l’evento principale delle celebrazioni per il 40esimo anniversario di attività di Banca Fideuram. Circa 4000 persone, tra private banker e dipendenti, hanno reso, infatti, omaggio all’azienda che nel 1968 è stata acquisita dall’Istituto Mobiliare Italiano (IMI) con lo scopo di operare nel settore dei fondi comuni d’investimento rilevando l’attività dell’International Overseas Services.

L’ a.d Matteo Colafrancesco (nella foto) ha voluto sottolineare l’importanza e “la grande emozione di ritrovarsi tutti insieme, come una grande famiglia, in un momento difficile per tutto il sistema finanziario” e ha evidenziato innanzitutto la forza di Banca Fideuram: “siamo un’azienda sana, ben patrimonializzata e solida e questo, unito all’appartenenza ad un grande gruppo, rappresenta una certezza in questo scenario di crisi”.

Ai 4.200 promotori che attualmente formano la rete il manager ha voluto ricordare che Fideuram è “l’unica realtà che coniuga il meglio dei due mondi: una rete di professionisti di alto livello, e una vera banca. Tale modello sarà confermato e rafforzato con iniziative strategiche mirate sul segmento private e sul modello di consulenza”. Inoltre Colafrancesco ha invitato i professionisti a ricordarsi   “che esistiamo perché là fuori, nelle città, nei piccoli centri ci sono i nostri clienti. Hanno avuto fiducia in noi e ci hanno dato una grande responsabilità: assisterli in decisioni importantissime per la loro vita. Meritare la loro fiducia è la nostra priorità”.

Buone notizie per i promotori anche dal cio di Intesa Sanpaolo, Corrado Passera, che ha sottolineato che in Italia sono pochissime le aziende come Banca Fideuram che possono vantare una leadership quarantennale nel loro settore. Il manager – come anticipato da bluerating- ha inoltre confermato il progetto di quotazione in Borsa, quando i tempi saranno opportuni, della controllata nel cui perimetro potrebbe rientrare la compagnia vita”.

 

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Illimity, la svolta bancaria

Azimut, alleanza con Passera

Passera in Borsa: per Illimity 280 milioni di utili nel 2023

NEWSLETTER
Iscriviti
X