Credit Suisse strappa due banker a Intesa Sanpaolo

A
A
A
di Redazione 10 Novembre 2008 | 15:15
Continua a premere sull’acceleratore sul fronte reclutamento Francesco De Ferrari, a capo da pochi mesi della divisione private banking di Credit Suisse Italia dopo l’addio di Tino Rampazzi. Il manager recluta infatti due importanti manager nell’area bolognese.

La società del gruppo elvetico specializzata nell’attività di private banking dopo aver dato nelle scorse settimane il benvenuto a Leonardo Leonardi, nuovo responsabile sviluppo area per il triveneto si rafforza, infatti, con l’arrivo di Vittorio Brunelli e Raffaella Forlivesi.

Mentre Brunelli, che ha ricoperto il ruolo di vice responsabile di filiale per ABN AMRO e di responsabile del centro private per Intesa Sanpaolo PB, avrà la responsabilità della nuova sede bolognese di Credit Suisse Italy, Forlivesi, in arrivo sempre dal private banking di Intesa Sanpaolo, lo coadiuverà nell’attività.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Greenwashing, le banche svizzere sotto l’accusa di Greenpeace

Fondi di investimento, nuovo fondo obbligazionario sugli emergenti per Credit Suisse

Banche, Credit Suisse: Moody’s peggiora il rating

NEWSLETTER
Iscriviti
X