Promotori finanziari? Tutti "corrotti"

A
A
A
di Redazione 14 Novembre 2008 | 14:30
Il dibattito sui facili guadagni dei promotori e sulla professionalità della categoria continua più acceso che mai. Oggi è la volta di un pf licenziato perché troppo vicino ai clienti.

L’articolo pubblicato il 7 novembre scorso, dal titolo “Colleghi promotori rinunciamo ai facili guadagni” prendeva spunto da una mail di un promotore che denunciava il cattivo atteggiamento di un collega che seduce il cliente per ottenere un facile guadagno immediato. Basta con questo atteggiamento da venditori, recuperiamo l’etica. Questo era l’appello del nostro lettore. E noi invitavamo tutti i pf a debellare la “minoranza” di colleghi che, pensando solo al proprio tornaconto, ignorano le esigenze dei clienti.
Ecco cosa scrive un promotore a riguardo:

Solo debellando questa minoranza? Cara redazione di Bluerating.com non sono una minoranza ma la maggioranza e godono della protezione dei dirigenti delle reti. Io ho lavorato in una delle più grandi reti italiane per due anni (dal 2004 al 2006) e ho provato (litigando con molti colleghi) a far capire loro che stavano danneggiando tutta la categoria, prima sono stato emarginato e poi cacciato (per dare il buon esempio…).
Vi ricordo che il mandato può essere revocato in qualsiasi momento.
e-mail firmata

Il lettore non espone un problema di etica del singolo, ma un problema di sistema, di mal costume generalizzato. Se la denuncia del nostro lettore fosse vera il mondo della promozione finanziaria dovrebbe affrontare una sfida difficilissima: eliminare gli atteggiamenti “corrotti” di alcune reti e far emergere le realtà sane ed eticamente corrette.

Detto questo, come una rondine non fa primavera, una mail-denuncia non equivale alla realtà di tutta una categoria. Ma il nostro lavoro è basato anche sui dubbi e sulle domande. E oggi vi poniamo una domanda non facile: secondo voi i colleghi che pensano solo ai “facili guadagni” sono una minoranza (come abbiamo sostenuto e sosteniamo ancora noi di Bluerating.com) o la maggioranza (come afferma il vostro collega promotore in questa mail)?

Se anche voi volete scrivere un pezzo che vada oltre il semplice commento breve della notizia, esprimere la vostra opinione, presentare il vostro caso, chiedere un parere ai nostri esperti, scriveteci!

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

NEWSLETTER
Iscriviti
X