Promotori Finanziari – Non fate di tutta l'erba un fascio

A
A
A
di Redazione 17 Novembre 2008 | 09:00
Accusati da più osservatori come il capro espiatorio dell’attuale situazione di crisi a causa del peccato originale del conflitto d’interessi che non permetterebbe di essere nelle condizioni oggettive per fare una corretta pianificazione finanziaria ai propri clienti, i promotori finanziari si danno da fare per ribaltare questo clichè.

In compagnia della Federconsumatori Abruzzo un gruppo di pf ha infatti dato vita a un’associazione denominata “Risparmio tradito”. La compagine, formata da rappresentanti della Federconsumatori, promotori finanziari e investitori che hanno subito raggiri, darà un supporto tecnico e legale ai cittadini che hanno subito truffe finanziarie e perso i loro risparmi.

Come ben sappiamo gli investitori, specialmente i più attenti, interessati ed informati rispetto alle proprie scelte di investimento, sono alla continua ricerca di figure in grado di fornire loro una consulenza obiettiva e professionale. Anche i promotori, dunque, con questa e altre iniziative cercano di ribaltare un clichè duro a morire. Che li vede come unici responsabili dell’attuale momento di scarsa fiducia dei risparmiatori e addirittura complici nella creazione degli alti costi “occulti” del risparmio gestito e della scarsa trasparenza dei mercati.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

NEWSLETTER
Iscriviti
X