Private Banking – lascia il numero uno di Goldman Sachs

A
A
A
di Marco Mairate 25 Novembre 2008 | 09:53
Dopo solo 18 mesi di attività, Peter Scaturro, numero uno delle attività wealth management di Goldman Sachs, si appresta a lanciare l’incarico. L’indiscrezione aggiunge che il manager lascerà l’incarico entro la fine di dicembre.

Scaturro è arrivato in Goldman Sachs dopo aver servito come Chief Executive per US Trust, sussidiaria di Charles Schwab.

Scaturro lasciò l’incarico presso Charles Schwab nell’aprile del 2007 quando la società di brokeraggio vendette la propria unit wealth management a Bank of America per 3,3 miliardi di dollari.

Indiscrezioni però riportano che la partenza da CS fu legata a mancanza di visioni comuni tra la nuova proprietà (Bank of America) e il manager. Ancora prima di US Trust, Scaturro ha lavorato presso la divisione private di Citigroup per 5 anni fino all’ottobre 2004, anno durante il quale il manager insieme ad altri due colleghi, lasciò l’incarico dopo che le autorità di mercato costrinsero a chiudere le attività private di Citigroup in Giappone a a causa di alcune irregolarità.

Dopo l’operazione di fusione tra Merrill Lynch e Bank of America,quest’ultima è arrivata a gestire circa 2,5 trilioni di dollari di patrimonio; patrimonio però – sottolineano gli analisti – che scenderà molto probabilmente a 2 trilioni di dollari una volta che verranno liberati i conti dei clienti non-HNWI. Anche dopo  questi riscatti, però, la società guidata da Kenneth D. Lewis rimane il primo gestore di patrimoni privati al mondo, davanti alla svizzera  UBS (1,8 trilioni di patrimonio gestito).

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Obbligazioni: da Goldman Sachs nuovi bond a tasso fisso

Fondi, Goldman Sachs completa l’acquisizione di NN Investment Partners

Certificati, da Goldman Sachs 11 nuovi Cash Collect

NEWSLETTER
Iscriviti
X