Jackfly, il lupo, l'asino e l'agnello

A
A
A
di Redazione 25 Novembre 2008 | 16:00
La professione dei promotori è difficile. E questo è ormai assodato. Ma che fosse anche pericolosa non tutti lo sapevano. Fino a quando non è stata raccontata la storia di Giacomo La Mosca, protagonista del romanzo JACKFLY. Da oggi lo potrai leggere on line su Bluerating.com

JACKFLY (6a Puntata)

Ora, Jack, riattacchi e strizzi l’occhio a Corradi. Giusto in tempo, visto che l’ufficio si sta animando e arrivano gli altri colleghi: certe cose è meglio farle con discrezione. «Edo, se richiama entro qualche minuto è fatta e corri a farti firmare il modulo. Altrimenti tenteremo qualcos’altro. Intanto, andiamo a prenderci un caffè».

«Certo, avvocato Ignazio Satanasso». A quel punto vi alzate, ma siete ancora sulla soglia quando squilla il telefono di Corradi.  Che guarda sul display ed esclama: «Caspita, è Bitto!» «Mi raccomando, stai al gioco».
«Pronto? Sì, sono io, dottor Bitto. Come? Ah, si è ricordato? Ma sì, certo, sono cose che capitano… No, no, si figuri. Vengo subito a casa sua con il modulo d’acquisto da firmare.»

Corradi riattacca. E tu, Jack, gli batti la mano sulla spalla: «L’agnello ha mangiato il lupo, eh? Il caffè, a questo punto, lo offri tu». Ti senti bene, in quel momento, Jack La Mosca. Sì, per una volta l’agnello aveva mangiato il lupo. Ma era solo un asino travestito da lupo. In realtà gli agnelli, nel tuo lavoro, non hanno vita lunga.

Il fatto è che quando uno è un inguaribile ottimista prima o poi finisce per pagarla. Eppure, chi ben comincia è a metà dell’opera, diceva la zia, e tu, Jack, ci avevi sempre creduto. La mattina in cui Mancini ti aveva fulminato con lo sguardo era cominciata proprio bene. Prima c’era stata la faccenda di Corradi, che si era risolta senza intoppi. Poi avevi visto Alberto Gotti, e anche lì ti era sembrato che le cose fossero andate bene. Eppure, ripensandoci meglio, se non fossi stato così accecato dalla tua stessa soddisfazione, avresti dovuto accorgerti che c’era come un cattivo presentimento nell’aria.
Ma del resto chi si accorge mai di queste cose?

 …continua…                   leggi le puntate precedenti         

*tratto dal romanzo JACKFLY
(www.jackfly.net) di Nicola Scambia (www.nicolascambia.net)

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti
X