Promotori finanziari – Giuliani vince la scommessa Az Investimenti

A
A
A
di Redazione 27 Novembre 2008 | 11:30
Arrendersi alla crisi delle Borse? Darla vinta a chi sostiene che l’era dei promotori è terminata? Tirare i remi in barca, in attesa di momenti migliori? Assolutamente no. Ennio Doris, il creatore di Banca Mediolanum, incrollabile ottimista, ancora una volta tira la volata delle reti sul fronte raccolta. Ma la novità dell’anno si chiama Az Investimenti SIM.

Secondo i dati appena rilanciati da Assoreti, a Ottobre Mediolanum può vantare una raccolta positiva di ben 247,78 milioni, distribuiti tra i 202 dell’amministrato e i 45 del gestito.

In questa particolare classifica si piazza al secondo posto, un altro big del mondo dei promotori. A ottobre, infatti, Az Investimenti SIM, struttura specializzata nel collocamento di portafogli multimanager del gruppo guidato da Pietro Giuliani (nella foto), segna una raccolta di 106,77 milioni, con la grande supremazia del gestito sull’amministrato che tocca 86,81 milioni contro i 19,95 milioni. La SIM, entrata nel gruppo Azimut nel luglio del 2005 è una scommessa personale (e visti i numeri del 2008 vinta) dello stesso Giuliani che ha sempre creduto nel progetto multibrand.

Sul terzo posto del podio si piazza, invece, Credem. La rete di promotori finanziari guidata da Stefano Bisi e Carmelo Sarcià, che negli ultimi mesi ha spinto forte sul fronte reclutamento, coglie un lusinghiero risultato con 89,76 milioni da attribuirsi considerevolmente all’amministrato con 85,10 milioni e in parte minore al gestito fermo a 4,67 milioni.

Sul contropodio, ovvero tra le società che sono state costrette a subire una raccolta negativa, svetta Finecobank. La società guidata da Alessandro Foti segna un mega-rosso sul gestito con -593,92 milioni a fronte di una raccolta positiva nell’amministrato pari a 373,72 milioni. Sempre negative, ma peno pesanti, si piazzano alle spalle della prima banca on-line italiana Finanza & Futuro (-57 milioni), Sanpaolo Invest
(-37,62 milioni), Simgenia SIM (-36,65 milioni) e Ubi Banca Private Investment (-31 milioni).

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Az Investimenti, raccolta netta in lieve calo

Promotori Finanziari, Az Investimenti cala la raccolta e il gestito

Promotore di Az Investimenti fa buco da 3 milioni

NEWSLETTER
Iscriviti
X