Promotori Finanziari – Ecco chi ha il "mal di gestito"

A
A
A
di Redazione 1 Dicembre 2008 | 16:45
Mentre il risparmio gestito attraversa in Italia una crisi senza precedenti, anche il futuro della distribuzione mostra sul fronte investimenti inquietanti segnali di difficoltà. Le reti commerciali che al momento segnano una raccolta positiva, infatti, si contano su una mano, mentre quelle che possono vantare il segno più nel risparmio gestito sono ancora meno.

L’importante è capire se queste evoluzioni avvengano sotto la spinte centrifughe del momento di mercato, oppure se siano guidate da trend di lungo periodo.

In ogni caso le reti che in questo momento stanno pagando di più sul fronte raccolta del gestito sono, in rigoroso ordine, Banca Fideuram, Allianz Bank, e Banca Generali. Mentre la struttura guidata da Matteo Colafrancesco segna a ottobre un rosso di ben 220,53 milioni, la banca multicanale del gruppo Allianz che ha acquisito nel 2002 le reti di promotori finanziari Dival Ras, Ras Investimenti SIM, Commerzbank Asset Management Italia, BPVi Suisse e Bnl Investimenti, è costretta a pagare deflussi nel gestito pari a 123,54 milioni.

Poco meglio fa Banca Generali. L’istituto triestino, che in generale ha segnato ad Ottobre una raccolta totale pari a 493.600 euro, segna nel business degli investimenti un dato negativo di 121,68 milioni.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

NEWSLETTER
Iscriviti
X