Christie’s fa il bilancio

A
A
A
Stefano Porrone di Stefano Porrone 2 Dicembre 2008 | 15:30
Sono terminate le aste autunnali dei comparti moderno, contemporaneo e dipinti antichi ed in particolare, l’asta di Old Master Paintings nella sede milanese di via Clerici si è conclusa mostrando un mercato molto attento e capace di selezionare con fermezza la qualità.

Questo il commento di Clarice Pecori Giraldi, Managing Director di Christie’s Italia,

“A conclusione delle aste autunnali Christie’s a Milano, siamo soddisfatti per i risultati positivi raggiunti da ciascuna delle tre vendite di moderno, contemporaneo e old master paintings.

Abbiamo constatato con piacere che numerosi collezionisti di lungo corso hanno ripreso a partecipare attivamente alle nostre vendite. I compratori, in prevalenza privati, hanno acquistato opere di provenienza prestigiosa e grande qualità che indubbiamente possiedono un valore intrinseco e tangibile.

Possiamo affermare che, nonostante l’attuale situazione economica, il mercato italiano ha dimostrato stabilità, rimanendo non speculativo.

Anche se i prezzi di aggiudicazione sono stati più contenuti, se confrontati con quelli raggiunti nella prima parte dell’anno, Christie’s continua a mantenere il market-share per la stagione invernale 2008.”

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Finisce l’era del lusso e l’arte entra in crisi

Christie’s in vendita?

The Italian Job

NEWSLETTER
Iscriviti
X