Ibl Banca, utili col vento in poppa

A
A
A
di Andrea Telara 2 Novembre 2016 | 11:17
Crescono di oltre il 37% i profitti della società. Inaugurata una nuova lineA di business basata sull’acquisto di crediti da altri istituti.

UTILI IN CRESCITA Ibl Banca, gruppo specializzato cessione del quinto dello stipendio o della pensione, ha chiuso i primi nove mesi del 2016 con un utile netto consolidato di oltre 57,1 milioni di euro, in crescita del 37,2% rispetto ai 41,7 milioni di euro conseguiti nello stesso periodo del 2015. L’utile lordo è stato pari a 84 milioni di euro con una crescita del 36,6% rispetto al 30 settembre 2015. Nei primi nove mesi dell’anno i principali margini sono risultati in crescita e positivi: il margine di interesse ha raggiunto i 65,4 milioni di euro (+ 10,6% rispetto ai 59,1 milioni di euro del 30 settembre 2015). Il margine di intermediazione è cresciuto invece di quasi il 31% a 133,8 milioni di euro rispetto ai 102 milioni del corrispondente periodo del 2015. Gli impieghi per finanziamenti alla clientela si sono attestati a circa 2.3 miliardi di euro rispetto ai 2 miliardi di euro del 31 dicembre 2015 (+11,8%). La crescita di questa voce è da attribuire principalmente all’incremento delle attività core della banca mentre i crediti per le cessioni del quinto sono aumentati di 248,2 milioni di euro attestandosi a 2,1 miliardi con un rialzo del del 13,1% rispetto alla chiusura del precedente esercizio. Al 30 settembre 2016 il patrimonio netto di pertinenza del gruppo è salito a 242,5 milioni di euro (+10,1% rispetto ai 220,3 di fine 2015). L’indice di solidità patrimoniale Cet 1 ratio si è attestato al 10,4% mentre il Total Capital Ratio è risultato al 13,5% ampiamente in linea con i requisiti patrimoniali richiesti dalla Bce. “Abbiamo chiuso i primi nove mesi del 2016 mantenendo l’utile in crescita e incrementando l’erogazione di finanziamenti contro cessione del quinto , che rappresenta il nostro core business ”, ha detto Mario Giordano, amministratore delegato di Ibl Banca, che ha ricordato anche l’operazione fatta poche settimane fa con Braclays Bank, da cui è stato acquistato un pacchetto di crediti. Si tratta dell’inizio di una nuova linea di business che prevede l’acquisizione da operatori terzi di finanziamenti relativi a operazioni di cessione del quinto.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Banca Ifis, allo studio partnership con Ibl Banca per trasformare i crediti NPL in prestiti di cessione del quinto

IBL Banca prende De Giorgi da Mps

Risultati in crescita per IBL Banca

NEWSLETTER
Iscriviti
X