Prosegue la crociata di Altroconsumo verso 23 banche

A
A
A
di Redazione 5 Dicembre 2008 | 13:19
La vicinanza del Natale non sembra rendere più buono gli investitori italiani. Che anzi, sembrano sempre di più scesi sul piede di guerra. Ecco la battaglia che contrappone Altroconsumo a 23 banche.

Dopo la notizia pubblicata ieri sui 30 risparmiatori che hanno chiesto un processo contro Standard & Poor’s, e la probabile causa di alcuni promotori contro il consorzio Patti Chiari, Altroconsumo è intervento al Tar del Lazio, affiancandosi all’Antitrust, contro ventitré istituti bancari.

E’ questa la risposta alle banche che hanno impugnato la sanzione dell’Autorità garante di 9 milioni 680 mila euro per pratiche commerciali scorrette, a seguito di un’indagine dell’associazione indipendente di consumatori. L’inchiesta di Altroconsumo, trasmessa all’Authority il 18 aprile scorso, aveva documentato la mancata attuazione della portabilità gratuita dei mutui da parte del 95% degli operatori bancari. In cambio, gli istituti offrivano soluzioni più onerose, come la sostituzione del mutuo, o surrogazione con spese sempre a carico dei consumatori.

L’Autorità garante guidata da Antonio Catricalà aveva sanzionato le banche con un provvedimento reso noto lo scorso 8 agosto.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Oam (mediatori creditizi), lotta dura all’abusivismo nel 2016

Catricalà, sistema bancario da oligopolio

Antitrust multa Bnl per pratiche commerciali non corrette

NEWSLETTER
Iscriviti
X