Banca Mondiale lancia due nuove obbligazioni per lo sviluppo sostenibile

A
A
A
Chiara Merico di Chiara Merico 18 Novembre 2016 | 07:50
I bond, della durata di tre anni, sono denominati rispettivamente in pesos messicani e lire turche e regolati in euro.

DUE NUOVI BOND – La Banca Mondiale ha emesso due nuove obbligazioni per lo sviluppo sostenibile della durata di tre anni, denominate rispettivamente in pesos messicani e lire turche e regolate in euro. Queste obbligazioni rappresentano un’opportunità per gli investitori di coniugare i loro obiettivi finanziari con quelli di sostenibilità sociale e ambientale. La Banca Mondiale raccoglie fondi sul mercato internazionale dei capitali per supportare progetti di sviluppo sostenibile nei paesi membri beneficiari. Questi progetti sono volti ridurre la povertà e a stimolare una crescita equa e condivisa in numerosi settori, tra cui istruzione, sanità, agricoltura, sicurezza alimentare e infrastrutture essenziali. Le Obbligazioni per uno Sviluppo Sostenibile offrono agli investitori l’opportunità di supportare i paesi membri nel raggiungimento dei loro obiettivi di sviluppo.

LE CARATTERISTICHE – Con questa emissione, la Banca Mondiale offre per la prima volta obbligazioni denominate in pesos messicani e lire turche dedicate agli investitori italiani. I bond sono stati oggetto di offerta pubblica di vendita dal 31 ottobre all’8 novembre sul Mercato Telematico delle Obbligazioni (MOT), segmento EuroMOT, organizzato e gestito da Borsa Italiana S.p.A. Dal 16 novembre sono quotati in Borsa, sempre sul segmento EuroMOT, dove BNP Paribas agirà in qualità di liquidity provider. L’obbligazione in pesos messicani corrisponde ogni trimestre una cedola fissa pari a un tasso annuale del 4,10%. Alla scadenza, a novembre 2019, la Banca Mondiale rimborserà agli investitori il 100% del capitale nominale investito in pesos messicani. Tutti i pagamenti (cedole e rimborso a scadenza) saranno regolati in euro. L’obbligazione in lire turche corrisponde ogni trimestre una cedola fissa pari a un tasso annuale del 6,80%. Alla scadenza, a novembre 2019, la Banca Mondiale rimborserà agli investitori il 100% del capitale nominale investito in lire turche. Tutti i pagamenti (cedole e rimborso a scadenza) saranno regolati in euro. Per questa emissione, la Banca Mondiale ha collaborato con BNP Paribas, come Dealer e Liquidity Provider.

EMISSIONI INTERESSANTI – “Siamo molto soddisfatti di poter offrire agli investitori italiani due nuovi bond per uno sviluppo sostenibile, che coniugano vantaggi finanziari, quali gli elevati standard creditizi e la diversificazione in termini di rendimenti e di valute, con l’opportunità di avere un impatto positivo nelle comunità di tutto il mondo. Sono lieta che gli investitori considerino gli aspetti legati alla responsabilità sociale importanti tanto quanto il raggiungimento dei propri obiettivi finanziari” ha dichiarato Arunma Oteh, vicepresidente e tesoriere della World Bank. “Siamo molto orgogliosi di collaborare con la Banca Mondiale nell’offerta di soluzioni di investimento sostenibile agli investitori italiani. Queste emissioni in peso messicano e lira turca fanno parte di un più ampio programma avviato nel luglio 2016, con le obbligazioni denominate rispettivamente in renminbi cinese e rupia indiana, seguite dalle obbligazioni in rand sudafricano e real brasiliano. Queste emissioni sovranazionali sono particolarmente interessanti perché non sono soggette a bail-in e offrono agli investitori importanti vantaggi in termini di diversificazione valutaria e tassazione agevolata, pari al 12,50%

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

La Banca Mondiale lancia un bond sullo Human Capital per il mercato italiano

La Banca Mondiale punta ancora sullo sviluppo sostenibile

Banca Mondiale lancia due nuove Obbligazioni per lo sviluppo sostenibile

NEWSLETTER
Iscriviti
X