Promotori Finanziari – Una gradita sorpresa sotto l'albero?

A
A
A
di Redazione 15 Dicembre 2008 | 15:00
In seguito alla pubblicazione della notizia “Promotori Finanziari – Berlusconi non mette le mani nelle tasche dei pf” ci ha scritto un buon numero di lettori per avere chiarimenti in merito e conoscere quali sono i vantaggi per i promotori presenti nel decreto.

All’interno del copioso “decreto Legge anticrisi 185/2008” presentato a novembre dal Governo, che contiene una serie di norme volte direttamente ed indirettamente ad alleviare gli effetti negativi dell’attuale crisi globale, c’è anche una misura che potrebbe sostenere i promotori finanziari. In particolar modo le loro tasche.

Tra molte altre misure di contrasto alla crisi che riguardano le famiglie, il mondo del lavoro, l’occupazione e le imprese è prevista anche la revisione degli studi di settore. Lo scopo è quello di rimodulare gli indicatori di reddito agli effetti della congiuntura. E’ in pratica una norma di tipo programmatorio che prevede il contenimento dei range utilizzati per verificare i redditi dei professionisti.

In questo momento sono in corso audizioni informali e discussioni all’interno della commissione Finanza per determinare i nuovi parametri da utilizzare. L’iter di conversione del decreto, che segue non solo un indirizzo tecnico ma anche politico, dovrebbe essere concretizzato entro il 31 dicembre all’interno del mare magnum delle norme contenute nella finanziaria 2008.

I promotori possono dunque attendersi buone notizie prima della fatidica e odiata scadenza di Giugno.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

NEWSLETTER
Iscriviti
X