Wealth Management – I dieci uomini più ricchi del Medio Oriente

A
A
A
di Marco Mairate 16 Dicembre 2008 | 13:00
Petrolio ai minimi dell’anno, borse in discesa e mercato immobiliare in stallo. Con queste premesse anche il dorato mondo arabo risente della crisi, andando a colpire soprattutto i magnati più esposti verso le economie occidentali. Al primo posto tra i 50 uomini più ricchi della finanza araba si conferma (per il quinto anno consecutivo) il Principe Alwaleed, uno degli uomini più ricchi al mondo che nel 2008 paga la partecipazione nel colosso Citigroup.

I 50 arabi più del mondo hanno perso oltre 25 miliardi di dollari nel 2008, cifra che rappresenta circa il 12% della loro fortuna. 

Secondo un rapporto pubblicato nella giornata di oggi intitolato Arabian Business Rich List 2008, l’uomo più ricco del medio oriente si conferma il Principe Alwaleed bin Talal Al Saud (nella foto) che con 17 miliardi di dollari di patrimonio personale è ancora l’uomo più influente dell’area mediorientale. 

Lo scorso anno Alwaleed, uno dei primi azionisti singoli di Citigroup, ha visto comunque il proprio patrimonio ridimensionarsi di ben 4 miliardi di dollari, soldi evaporati attraverso le partecipazioni di Borsa del magnate dell’Arabia Saudita.

Nonostante l’anno ‘difficile’, Alwaleed vale comunque il doppio di Nasser Al Kharafi, il secondo uomo più ricco del medioriente con 9,6 miliardi di dollari di patrimonio personale. Anche il miliardario di origini kuwaitiane ha sofferto il crollo dei mercati finanziari che hanno impattato sul suo patrimonio di 2 miliardi di dollari negli ultimi 12 mesi. 

In terza posizione si piazza Maan Al Sanea, che con 4,72 miliardi di dollari conquista due posizioni rispetto la lista del 2007.

In totale, i primi 50 nomi inclusi nell’elenco segnano un patrimonio medio di 3,9 miliardi di dollari mentre complessivamente, i wealth individuals arabi detengonoi199,4 miliardi di dollari, in calo del 12% rispetto il 2007.

L’ELENCO DEI PRIMI DIECI UOMINI PIU’ RICCHI DEL MEDIORIENTE (FONTE:ARABIANBUSINESS.COM)

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Dollaro: per Citigroup scenderà del 20% nel 2021

Jane Fraser, prima donna a guidare un colosso bancario a Wall Street

Polonia, la Cina d’Europa

NEWSLETTER
Iscriviti
X