Promotori Finanziari – Assosim vince la battaglia con Borsa Italiana

A
A
A
di Redazione 19 Dicembre 2008 | 10:10
Dopo mesi di discussioni e confronti Borsa italiana e Assosim hanno finalmente trovato l’accordo sulle tariffe di negoziazione. Viene dunque premiata l’iniziartiva dell’associazione guidata dal segretario generale Gianluigi Gugliotta.

Ricapitoliamo la vicenda: l’allineamento della chiusura di bilancio tra Borsa Italiana (gennaio-dicembre) e il London Stock Exchange (aprile-marzo). aveva costretto la prima a chiudere il consuntivo a dicembre e ad aprire un esercizio straordinario da gennaio a fine marzo.

Per questi tre mesi di transizione Borsa Italiana aveva reclamato alle SIM di pagare le tariffe che solitamente vengono sborsate nei primi 6 mesi dell’esercizio. Secondo l’accordo raggiunto tra le parti, invece, la società guidata da Massimo Capuano restituirà alle venti SIM interessate una cifra pari alla differenza tra quanto già pagato come tariffa massima nei tre mesi di transizione e quanto avrebbero pagato se fosse stata applicata la tariffa media.

Ha avuto dunque avuto successo l’iniziativa di Assosim e del suo segretario generale, Gianluigi Gugliotta, che nei mesi scorsi avevano anche paventato di avviare il ricorso all’Antitrust.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Assosim: Fineco sugli scudi nel 2020, Banca Akros forte sui bond

Spectrum Markets entra in Assosim

IR Top Consulting: Assosim entra nel comitato scientifico di Osservatorio Aim

NEWSLETTER
Iscriviti
X