Frode Madoff – prosegue la conta dei danni, Ubi -60,4 milioni

A
A
A
Avatar di Marco Mairate 19 Dicembre 2008 | 13:00
Solida, poco esposta alle intemperie dei mercati e con una performance di Borsa migliore di tante colleghe. UBI Banca ha tutte le carte in regola per uscire ‘bene’ da questo tremendo 2008 ma sul fotofinish cade nella trappola Madoff. Secondo lo stesso gruppo, l’esposizione diretta verso il crac Madoff ammonta a 60,4 milioni di euro.

UBI CADE IN FALLO ALL’ULTIMO MINUTO

La perdita potenziale ai danni di Ubi Banca (nella foto il Presidente Emilio Zanetti) andrebbe ad influenzare il core tier 1 ratio di 6 punti base, portando le stime per fine 2008 a al 6,7% a fine 2008 scrivono gli analisti di Websim.

In dettaglio il gruppo bancario con sede a Bergamo, è esposta per 41,7 milioni di euro tramite i feeder funds, 17,5 milioni attraverso UCITSIII di diritto europeo e 1,2 milioni in fondi di fondi. Nessuna esposizione per le due società di gestione controllate dalla banca, UBI Pramerica e Capitalgest Alternative Investments.

EFG SI SALVA I CLIENTI NO

Anche EFG International non ha impegni a proprio nome in fondi di Bernard Madoff ma la clientela della banca potrebbe soffrire una perdita complessiva di 440 milioni di franchi.

“EFG non ha subito alcuna perdita in relazione a Madoff”, spiega in un comunicato la banca privata zurighese. “Alcuni clienti del private banking sono invece impegnati in fondi emessi da terzi che hanno investito in Madoff” la banca precisa che si tratta di portafogli ben diversificati, per una somma totale di 130 milioni di dollari. 

EFG svolge inoltre il ruolo di banca depositaria per fondi di clienti del private banking che hanno investito presso Madoff. La relativa somma ammonta allo 0,3% del totale degli attivi gestiti dal gruppo a fine giugno 2008, pari a circa 300 milioni di franchi.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

NEWSLETTER
Iscriviti
X