Azimut si rafforza con 300 milioni

A
A
A
di Andrea Giacobino 13 Gennaio 2017 | 12:23
A breve verrà lanciato un prestito obbligazionario, quotato in Lussemburgo. Fitch assegna il rating BBB.

Azimut Holding, presieduta da Pietro Giuliani e guidata da Sergio Albarelli (nella foto sopra) sta per varare un forte rafforzamento patrimoniale. Nelle prossime settimane, infatti, la società lancerà, verificate le condizioni di mercato e l’interesse dei potenziali investitori, un prestito obbligazionario non convertibile a tasso fisso del controvalore di 300 milioni di euro.

L’emissione, supportata dall’attività di roadshow e collocamento da J.P. Morgan, avrà una durata dai 5 ai 7 anni. Nel frattempo Fitch Rating ha assegnato ieri un rating BBB ad Azimut Holding. Le obbligazioni saranno riservate ad investitori qualificati e ne è prevista la quotazione presso la borsa del Lussemburgo.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Banca Generali, gran colpo da Azimut per il private

Azimut, un finanziamento per il “made in Italy”

Consulenti, ecco le banche-reti più “cattive”

NEWSLETTER
Iscriviti
X